Al processo di appello più presenza e sostegno di coloro che hanno sottoscritto il documento

Dopo le prime giornate, il processo d’appello entra nel vivo, al riguardo l’Associazione Il Mondo Che Vorrei per bocca del presidente Marco Piagentini ha voluto precisare e ricordare alcune cose molto importanti.

“Lunedi 4 febbraio inizierà – afferma il presidente- come da calendario a discutere la Procura. Ci auguriamo, oltre la presenza della Regione (che non è mai mancata), il sostegno della Provincia di Lucca, di tutte le amministrazioni della Versilia e dei comuni, a cominciare da quella della nostra città, che hanno sottoscritto il nostro documento. Documento attraverso il quale le amministrazioni si sono prese un impegno che ad oggi per molti, con nostro dispiacere, è rimasto solo sulla carta o nelle parole espresse al momento dell’approvazione. 
 Siamo certi che la consapevolezza e la coscienza si formano con la partecipazione attiva. Per questo motivo ci auspichiamo la presenza in aula come segnale forte e concreto ad una battaglia di civiltà, verità e giustizia, per un problema quale la sicurezza del trasporto merci pericolose che riguarda tutte le nostre comunità e che ancora oggi risulta irrisolto”. 

Print Friendly, PDF & Email

Leave a Reply