Corteo contro il deposito gpl a Chioggia… ilmondochevorrei presente

Sabato 29 aprile erano a centinaia tra le strade di Chioggia, con un’unica voce:  No al deposito Gpl, morte per la città…… associazioni, e naturalmente non poteva mancare una delegazione del ilmondochevorrei e poi pescatori, artigiani, politici, semplici cittadini, compresi giovani e studenti un gruppo compatto e unito in un unico intento, opporsi con forza alla realizzazione del deposito Gpl a Chioggia. Difendiamo la nostra città e la nostra laguna, non vogliamo questo obbrobrio che uccide le attività economiche e la vita della città così si sono espresse le centinaia di persone presenti. La manifestazione è partita alle 9.30, al culmine di una questione che si trascina da anni tra proteste, ricorsi e contro ricorsi. Iniziativa è stata indetta in vista di una nuova sentenza del Tar in proposito, prevista per il 10 maggio. L’ opinione degli organizzatori è che l’opera sia dannosa per la salute dei cittadini e per l’ambiente, oltre che pericolosa in caso di incidente, e che metta a rischio le attività economiche del territorio, principalmente la pesca, il turismo e l’agricoltura. Un NO forte e deciso alla costruzione di un deposito di Gpl, definito per legge a rischio di incidente rilevante, a meno di 300 metri da scuole, insediamenti produttivi ed abitazioni. Parole ripetute al megafono da tutti gli amministratori locali e le categorie che hanno presenziato sabato mattina.

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Leave a Reply