Covegno…..2009-2018 quale sicurezza sui binari

Nella sala della Croce Verde di Viareggio in via Garibaldi, giovedì 28 giugno alle ore 17 si terrà il convegno “2009-2018 quale sicurezza sui binari dopo la strage di Viareggio“. Coordina l’incontro Donatella Francesconi, giornalista del Il Tirreno e avrà come relatori l’ingegnere Maurizio Orsini, che parlerà delle misure di prevenzione e valutazione dei rischi; l’avvocato Gabriele Dalle Luche, che approfondirà le misure mitigative del rischio; l’avvocato Tiziano Nicoletti che entrerà nel merito della sentenza di primo grado.

Approfondiremo gli aspetti tecnici- afferma Tiziano Nicoletti- per invitare gli enti preposti a vigilare con più attenzione sulla sicurezza. Questo convegno è il frutto di un lavoro curato nei minimi particolari sulle 1.200 pagine di motivazioni della sentenza del 31 gennaio, poi successivamente studiate, lette e rilette e sintetizzate per elaborare un messaggio accessibile per chiunque”.

Print Friendly, PDF & Email

One comment

  1. I processi per le stragi di Piacenza, Rometta messinese e Crevalcore sono terminate senza nessuna condanna penale. Imputati per la strage di Crevalcore ora sono stati condannati in primo grado per i morti di Viareggio. Il disastro di Pioltello ha caratteristiche simili ad altri disastri ferroviari. Basta rapportare il numero di morti per disastri ferroviari ai km di strade ferrate italiane per capire come siamo messi rispetto agli altri paesi occidentali. Quale altro paese ha avuto disastri ferroviari con anche oltre 500 morti (v. https://it.wikipedia.org/wiki/Incidenti_ferroviari_in_Italia) ? Quante condanne ci sono state per questi disastri? Non ci può essere silenzio in un paese dove i bimbi muoiono per imperizia e negligenza (v. sentenza di cassazione strage di San Giuliano di Puglia), ma solo il fetore emanato dalla marcescenza di uomini senza coscienza.

Leave a Reply