Disagi a non finire sulla tratta ferroviaria Bologna-Firenze-Roma

Una vera e propria odissea per i passeggeri e non solo nel tratto ferroviario Bologna-Firenze-Roma dove nel giro di due giorni, il 21 e 22 luglio, disagi, disservizi e ritardi notevoli per chi ha dovute percorrere quel tratto. Ma andiamo con ordine, nella nottata di sabato 21 all’altezza di San Ruffillo (nella provincia di Bologna) nella tratta ferroviaria fra Bologna e Firenze, si è creata una vera e propria voragine (vedi foto) che ha costretto i treni a subire notevoli ritardi con circolazione interrotta per ore. Lunedì 22,  dalle 5.40 è sospesa la circolazione ferroviaria fra Rovezzano e Firenze Campo Marte sulle linee direttissima e convenzionale fra Roma e Firenze per accertamenti dell’Autorità Giudiziaria, con ampie ricadute sul traffico ferroviario tra le due città. “E’ in corso – prosegue la nota di RFI – la riprogrammazione del traffico ferroviario. Sul posto sono presenti le squadre tecniche di RFI”. La causa…sembra un’incendio di una cabina elettrica dell’alta velocità all’altezza della stazione di Rovezzano.

Print Friendly, PDF & Email