Il Ministro dell’Interno Salvini… incontra i familiari della strage del 29 giugno

Il Ministro degli Interni Matteo Salvini ha fatto tappa a sorpresa a Viareggio, alla vigilia del suo intervento a Genova per i funerali di stato delle vittime del ponte Morandi, per incontrare i familiari delle vittime della strage ferroviaria del 29 giugno 2009.
Un incontro chiesto dallo stesso Salvini a Marco Piagentini presidente dell’associazione e a Daniela Rombi, dopo la mancata partecipazione alle commemorazioni del IX° anniversario lo scorso 29 giugno.
Al ministro abbiamo detto che l’unico filo conduttore di tragedie come quella di Viareggio è che si mette al centro il profitto e non la sicurezza” e anche i fatti di Genova “hanno riaperto in noi una ferita che per noi non so se si richiuderà mai. Quello di oggi è un incontro, ma se rimarrà tale non servirà a nulla. Gli abbiamo parlato di sicurezza, prescrizione e dei temi che portiamo avanti da otto anni. Questo deve essere solo il primo appuntamento di molti altri anche con le altre associazioni dei familiari delle vittime perché non c’è solo Viareggio ma anche Moby Prince, l’Aquila, Thyssen, Rigopiano e tante altre. Gli abbiamo inoltre l’ultima nota di Ansf, del giugno 2018, che parla di rotabili ancora insufficienti e materiali ferroviari ancora precari. Gli abbiamo dato una nota ufficiale degli enti preposti alla sicurezza ferroviaria. Sicuramente questo incontro è positivo perché fino ad ora le istituzioni ci hanno lasciati soli, anzi ci hanno respinto oppure come il ministro Delrio che dopo le richieste dei Pubblici Ministeri disse che erano praticamente sproporzionate. Un ministro che entra a gamba tesa su un processo ci è sembrato inopportuno”

Print Friendly, PDF & Email

Leave a Reply