Liberiamo Le Emozioni appuntamento da non perdere

Liberiamo Le Emozioni è il titolo dell’appuntamento dal 24 aprile al 4 maggio, in occasione del 75° anniversario della Liberazione e del 10° anniversario della fondazione dell’associazione Il Mondo Che Vorrei. Quattro documentari, quattro storie di cinema del reale raccontate dalla Caravanserraglio Film Factory con la regia di Massimo Bondielli disponibili gratuitamente su VIMEO. Si tratta di Cuore Eritrea, Se Io Fossi Acqua, Ovunque Proteggi e Il Sole Sulla Pelle.

Cuore Eritrea…. In una società basata ormai sull’ individualismo, ci sono ancora persone che credono e operano affinchè parole come rispetto e dignità continuino a far parte della nostra quotidianità. Il documentario è il racconto di una missione di cooperazione internazionale a favore dei bambini cardiopatici Eritrei. Ambientato completamente in Eritrea, è il racconto di un viaggio di un equipe medica, del loro lavoro in una nazione piena di sfaccettature dove il valore della vita ritrova il suo vero significato.

Se Io Fossi Acqua… è il racconto dell’Italia che ce la fa! E’ una storia vera che diventa metafora dell’andare oltre un evento drammatico, oltre una crisi. Facendo fronte comune e tirando fuori dalla propria vita energie nuove, che trovano radice nell’umanità dei luoghi. Il film racconta dell’alluvione del 25 ottobre 2011 in Val di Vara attraverso la ricerca dell’essenza della comunità umana di una piccola valle dell’Appennino ligure che, dopo un dramma collettivo, ha reagito solidale riaffermando la propria coscienza di luogo.

Ovunque Proteggi….. è un cortometraggio che in dodici intensissimi minuti racconta la dimensione umana, materiale, sconvolgente e inaccettabile di quanto accaduto la notte del 29 giugno 2009 nella stazione ferroviaria di Viareggio. Selezionato a ventidue festival, con otto premi vinti, “Ovunque proteggi” è tra i documentari italiani più premiati del 2015. Il 21 maggio 2016 a Cannes, Massimo Bondielli e Marco Piagentini, portavoce delle famiglie delle vittime, hanno ritirato il premio di Best Documentary vinto al Global Short Film Awards di New York.

Il Sole Sulla Pelle…. Un film documentario della durata di 62′..l 29 giugno 2009 un treno che trasporta 14 cisterne di Gpl, entrando nella stazione ferroviaria di Viareggio, deraglia. Una cisterna si fora, il gas fuoriesce, entra nelle case e 32 persone muoiono bruciate vive. Oltre i morti ci sono anche feriti, alcuni molto gravi. Tra questi Marco Piagentini, ustionato nel 95% del corpo. Marco trascorre sei mesi in ospedale uno dei quali in coma. Quella notte ha perso due figli, Luca e Lorenzo di 4 e 2 anni e la moglie Stefania di 38 anni. Gli è rimasto solo Leonardo, che all’epoca aveva 8 anni. Marco ha dovuto ricominciare a vivere, imparare nuovamente a muoversi, a camminare, a mangiare. Dopo momenti difficili e diverse operazioni sulla sua pelle, ha ripreso in mano la sua vita dedicandosi al figlio Leo e alla ricerca di verità e giustizia insieme all’associazione “Il Mondo che Vorrei” costituita dai famigliari delle vittime. “Il sole sulla pelle” è il racconto di chi è riuscito a trasformare il dolore e la rabbia in determinazione e coraggio per una battaglia di civiltà.

Print Friendly, PDF & Email