Mauro Moretti lascia la presidenza della Fondazione Fs…resta vicepresidente di Previndai

Mauro Moretti lascia la presidenza della Fondazione Fs. Il nuovo presidente è Gianfranco Battisti, il manager che un anno fa è stato nominato amministratore delegato delle Ferrovie dello Stato, incarico che mantiene. Le decisioni sono state prese dal cda della Fondazione.

Il “ferroviere” Moretti, era presidente della Fondazione fin dalla costituzione, decisa il 6 marzo 2013 da lui stesso, all’epoca era a.d. di Fs, insieme agli a.d. di Trenitalia e Rfi, le due principali controllate di Fs. Moretti aveva mantenuto l’incarico anche dopo il passaggio alla guida del gruppo Finmeccanica, deciso dal governo di Matteo Renzi, il 15 maggio 2014. Alla scadenza del mandato triennale, nel 2016, Moretti era stato confermato presidente della Fondazione Fs per altri tre anni. Il mandato di Moretti e del cda della Fondazione era scaduto il 30 aprile scorso. Nel frattempo c’è stata la conferma in appello della condanna di Moretti a sette anni di reclusione per la strage ferroviaria di Viareggio del 29 giugno 2009, nella quale sono morte 32 persone. La sentenza non è definitiva, c’è ancora un grado di giudizio, la Cassazione. Il 20 giugno la Corte di appello di Firenze ha condannato a 7 anni Mauro Moretti, ex a.d. di Fs e di Rete Ferroviaria italiana (Rfi). Era imputato per disastro, omicidio plurimo colposo, lesioni colpose, incendio. Il tribunale di Lucca in primo grado aveva deciso una condanna identica, a 7 anni, ma solo rispetto alla sua funzione di amministratore delegato di Rfi, la Procura generale aveva chiesto una pena di 15 anni e 6 mesi. Dopo la sentenza in primo grado, pronunciata il 31 gennaio 2017, il governo di Paolo Gentiloni non ha confermato Moretti al vertice di Leonardo, l’ex Finmeccanica: il 16 maggio 2017 è stato nominato a.d. Alessandro Profumo.

Moretti perde l’ultima carica nella galassia pubblica, ma gli resta un altro incarico, è vicepresidente di Previndai, il Fondo di previdenza integrativa dei dirigenti delle aziende industriali, presieduto da Giuseppe Noviello. 

Print Friendly, PDF & Email