Mese della memoria…. i bambini portano un fiore in via Ponchielli

Questa mattina via Ponchielli, via Porta Pietrasanta e la Casina dei Ricordi sono state meta di un giornata di animazione, colore, musica, Poesia, pittura, teatro dai bambini e dai ragazzi delle scuole di ogni ordine e grado, dal nido d’infanzia alle scuole secondarie di secondo grado per ricordare la strage del 29 giugno 2009 con il primo evento in programma nel mese della memoria. La manifestazione è stata promossa nelle scuole dai bambini del Consiglio Città dei bambini e delle bambine che fra l’altro hanno depositato dei fiori nelle aiuole adiacenti il luogo del disastro ferroviario. Dopo i saluti istituzionali di un membro del consiglio comunale è seguito la lettura messaggio e performance delle scuole partecipanti.

Il Nido infanzia ILULO (intitolato alla memoria dei bambini morti nel disastro ferroviario) hanno letto messaggi con dedica. La Primaria Pascoli, Primaria Lambruschini, Secondaria di primo grado Piaggia, Secondaria primo grado Jenco, Secondaria secondo grado Nautico, Secondaria secondo grado Liceo Scientifico, Primaria Suore Mantellate presenti con banner, poesie e messaggi.

La classe II A e B Secondaria Motto una performance teatrale e musicale dal titolo “Voglia di vivere: il treno dei ricordi” breve rivisitazione della novella di Luigi Pirandello intitolata “Il treno ha fischiato”.

La classe seconda della Primaria Marsili ha recitato una poesia di Gianni Rodari “una poesia per i bimbi di tutto il mondo”. La classe IV e V della Primaria di Santa Marta si è esibita in una animazione di una canzone “una parola magica” di Sara Calamelli del piccolo coro dell’Antoniano.

 Le classi I° A e B della Primaria Tenuta hanno messo in atto una performance teatrale “Don Chisciotte” e “La Verità” tratti dalle poesie di Gianni Rodari.

Le classi I° B e II° C  della Primaria Don Milani si sono cimentati in prove di canto di Gianna Nannini e Fabri Fibra.

Musica rock per le classi I° BT, IV° AS e altre classi trasversali dell’Istituto Superiore Galileo Galilei. Durante la manifestazione l’ISI G. Marconi di Viareggio ha organizzato uno spazio con giochi di movimento.

Print Friendly, PDF & Email

Leave a Reply