“Moretti…. un grande…..” lettera dell’Associazione Il Mondo Che Vorrei

Durante la trasmissione andata in onda su la 7 durante un duetto fra Renzi e Giletti…. entrambi hanno affermato……Mario Moretti un grande….ha fatto crescere ferrovie !!!!!!!!

“A pensar male si fa peccato, ma molte volte ci si indovina…” “Abbiamo ascoltato e riascoltato attentamente lo scambio tra il signor Giletti e il Senatore Renzi, non volevamo crederci”. E’ il presidente del “Mondo che Vorrei” a scriverlo dopo la trasmissione in una lettera aperta che riportiamo integralmente:

“Mio nonno era solito dirmi …. Marco, prima di aprire la bocca ogni tanto sarebbe opportuno attivare un po’ di cervello…, a voi chiedo se quando trattate argomenti in TV nazionali non sarebbe opportuno informarsi? Ma forse informati lo eravate… Le invio a Lei e al Suo ospite foto di una delle vittime: lei è Emanuela 21 anni figlia di Daniela Rombi e Claudio Menichetti, ma se vuole le potrei inviare foto di Andrea Falorni 50 anni (chiaramente solo ciò che ci è rimasto una rotula e parte della tibia), di Luca 4 anni invece non è rimasto nulla il suo corpo è stato completamente carbonizzato e consumato dalle fiamme, così come poteri inviarle foto di altre 28 persone che quella notte hanno subito la stessa agonia. Tutte queste persone non sono morte per una meteora, nessun ufo nessun male oscuro, nessuna cattiva divinità ma semplicemente L’INCURIA, L’IMPERIZIA E LA NEGLIGENZA di quella persona da Voi osannata come manager bravissimo. Volevo ricordaVi solo che: Nel periodo 2006-2014 in cui l’Ing. Mauro Moretti è stato A.D. di Ferrovie sono morti sui binari 54 lavoratori (statisticamente si parla della morte di un operaio in servizio ogni 2 mesi), il 29 giugno 2009 a Viareggio è avvenuta una strage causata da uno dei più grossi incidenti ferroviari a livello Europeo degli ultimi 100 anni ( di merci pericolose) causando la morte di 32 persone. l’Ing. Mauro Moretti è stato condannato in Primo grado con l’accusa di Disastro Colposo, Omicidio Colposo Plurimo Aggravato, Incendio Colposo e Lesioni Colpose, alla pena di anni 7 di Reclusione con l’aggravante della Colpa Cosciente nella qualità di Amministratore Delegato di RFI e assolto come Amministratore di F.S. Nel secondo grado si giudizio Il Moretti è stato condannato oltre per i capi di imputazione sopra citati anche in qualità di Amministratore Delegato delle Ferrovie dello Stato S.p.a. La politica tutta lo ha sempre e comunque assolto nominandolo, rinominandolo e promuovendolo. Noi sappiamo bene che le forze politiche, politicanti e politicume hanno fatto, fanno e faranno di tutto, anche carte false, purché ne esca con la piena assoluzione. Noi sappiamo bene che Moretti ha risanato i bilanci di ferrovie, semplicemente tagliato fondi e uomini a scapito della sicurezza ovvero ha messo il profitto dell’azienda davanti alla vita e alla salute dei cittadini italiani. Sicuramente la nostra associazione, i familiari delle vittime, i cittadini di Viareggio e del nostro territorio Versiliese, hanno una idea completamente diversa della qualità di chi deve amministrare le Aziende di Stato, non possiamo pensare che un bilancio risanato valga la vita di 32 figli bruciati vivi”. …

Vorremmo inoltre ricordarVi che il nostro dolore non va in PRESCRIZIONE!

Print Friendly, PDF & Email