Ovunque proteggi… sbarca all’Elba

Si è svolto venerdì 27 aprile presso la Sala della Gran Guardia a Portoferraio,  la proiezione del  cortometraggio “Ovunque proteggi”  organizzato dalla Libreria Mardilibri in collaborazione con l’Associazione culturale Elbadautore . Il è ispirato ad una canzone di Vinicio Capossela, con la regia di Massimo Bondielli e prodotto dalla Caravanserraglio Film Factory, fortemente voluto e condiviso dall’ associazione ilmondochevorrei. Il 29 giugno del 2009, il treno merci 50325 Trecate-Gricignano proveniente da La Spezia e diretto a Pisa e che trasporta quattordici vagoni cisterna carichi di GPL, deragliò provocando la morte di 11 persone quella notte e altre 21 a causa delle ustioni, mentre più di un centinaio di feriti. Ogni 29 del mese, a Viareggio, il treno alle 23,48 passa fischiando, i macchinisti se ne ricordano sempre, è il loro saluto, il loro gesto di rispetto per le vittime di quella maledetta sera e per i sopravvissuti che portano sulla loro pelle le cicatrici di quelle fiamme. Interrogativi sul tema della sicurezza ferroviaria e sulle responsabilità politiche e amministrative dei dirigenti delle Ferrovie dello Stato . Interventi che hanno toccato il folto pubblico presente  in particolare quello di Daniela Rombi (madre di una delle vittime del disastro ferroviario del 29 giugno 2009), Massimo Bondielli, il regista del cortometraggio ha svelato i numerosi retroscena del filmato.  Presenti anche delegati dell’Associazione 29 giugno che ha illustrato a tutti gli intervenuti il libro “Viareggio, 29 giugno 2009” con articoli e interviste di 8 anni di mobilitazioni ed iniziative per la sicurezza, la verità, la giustizia.

Print Friendly, PDF & Email

Leave a Reply